Endodonzia all'avanguardia

endodonzia all'avanguardia

Nel nostro studio, sempre attenti alle evoluzioni tecnologiche anche in endodonzia utilizziamo attrezzature e materiali all'avanguardia al fine di migliorare e velocizzare le prestazioni alla poltrona a tutto vantaggio del paziente.

 

Pertanto la individuazione della lunghezza di lavoro, di fondamentale importanza per la riuscita del trattamento, viene stabilita oltre che con le radiografie digitali a bassa emissione di raggi X, con l'ausilio di un localizzatore elettrico d'apice in grado di dare una misurazione esatta con una accuratezza del 99%.

 

La sagomatura dei canali radicolari viene effettuata in modo meccanico con strumenti Nickel-titanio, con indubbi vantaggi in termini di rispetto dell'anatomia canalare e di tempo.

 

L'otturazione canalare infine avviene con l'utilizzo di tecniche di guttaperca pre-riscaldata, le uniche che permettono una otturazione ermetica e tridimensionale come richiesto dalla letteratura internazionale.

 

Tutto questo con l'utilizzo di sistemi di ingrandimento ed illuminazione a LED per una maggiore precisione d'esecuzione.

Chirurgia minimamente invasiva e sicura

tecniche ed attrezzature chirurgiche

La minima invasività è il leit-motiv che accomuna tutta la chirurgia generale e quindi anche quella odontoiatrica.

 

In particolare chirurgia minimamente invasiva in odontoiatria significa utilizzo di tecniche più conservative ed altrettanto efficaci come ad esempio l'elevazione del seno mascellare per via crestale per l'inserimento di impianti nelle zone posteriori del mascellare superiore anche in situazioni laddove prima era indicato un approccio laterale molto più invasivo.

 

Chirurgia minimamente invasiva in odontoiatria vuol anche dire impiego di macchinari di ultima generazione che garantiscono un maggior rispetto delle strutture anatomiche a tutto vantaggio del decorso post-operatorio e dei tempi di guarigione come il Piezosurgery ed il laser a diodi (per maggiori delucidazioni vedere sotto), il primo indicato per la chirurgia ossea, il secondo per la chirurgia dei tessuti molli (gengiva) oltre ai numerosi altri impieghi.

 

L'odontogain, anch'esso in uso nel nostro studio, invece è un macchinario ad ultrasuoni che trova impiego nei trattamenti di levigatura radicolare (malattia parodontale, vedere la sessione specializzazioni) con ed al posto delle curettes in quanto si dimostra molto più conservativo delle stesse curettes dato che rimuove in modo selettivo solo tartaro e cemento necrotico senza interessare il cemento sano.

Chirurgia Piezoelettrica (Piezosurgery)

tecniche ed attrezzature chirurgiche
Consente l’esecuzione di interventi di chirurgia ossea estremamente conservativi e nel pieno rispetto delle strutture anatomiche con indubbi vantaggi nei tempi e modalità di guarigione a tutto vantaggio del paziente. PIEZOSURGERY® - microvibrazioni vantaggi: massimo controllo chirurgico - precisione e sicurezza - vantaggi clinici ed istologici

Laser

tecniche ed attrezzature chirurgiche
Il laser ha notevoli vantaggi sia in termini di qualità e confort che in termini di efficacia. I benefici del Laser sono molteplici e li possiamo dividere in benefici per il paziente e benefici per l’operatore:
 
Benefici clinici del Laser 
  • Riduzione o assenza di anestetici
  • Emostasi
  • Assenza di gonfiore
  • Maggiore decontaminazione
  • Riduzione dei tempi di guarigione
  • Riduzione o assenza di farmaci post-operatori
  • Interventi più sicuri su cardiopatici e coagulopatici

Benefici professionali del Laser 
  • Qualità dell’intervento superiore
  • Precisione nel taglio (maggiore visibilità nel taglio)
  • Gamma più ampia trattamenti
  • Riduzione tempi d’esecuzione
  • Facilità e sicurezza d’utilizzo
  • Crescita professionale
  • Soddisfazione del paziente
 

Il Laser a Diodi si presta in odontoiatria per numerose applicazioni tra cui:
  • Parodontite
  • Trattamento tasche gengivale
  • Innesto di gengiva: per l'incisione gengivale Gengivectomia e Gengivoplastica
  • Frenulectomia e Papillectomie orali
  • Emostasi
  • Rimozione neoformazioni (fibroma, epulide)
  • Incisione e drenaggio degli ascessi
  • Sterilizzazione dei canali fistolosi
  • Prelievo di connettivo
  • Decontaminazione canale radicolare
  • Incappucciamenti diretti
  • Decontaminazione cavità
  • Scappucciamento impianti
  • Sterilizzazione e Decontaminazione impianti
  • Perimplantiti Solco preimpronta
  • Pretrattamento dei monconi
  • Chirurgia preprotesica
  • Lesioni Afose e lesioni Erpetiche
  • Biostimolazione ATM
  • Leucoplachie e Lichen Ruben Planus
  • Sbiancamento dentario
È importante chiarire che il laser non deve sostituire del tutto o modificare radicalmente le metodologie di lavoro ma deve essere utilizzato in affiancamento e a sostegno degli strumenti tradizionali.

Diga di gomma

tecniche ed attrezzature chirurgiche
Il suo utilizzo in Endodonzia e Odontoiatria Restaurativa è ormai d’obbligo in quanto consente il corretto isolamento del campo operatorio da saliva e batteri con un miglior risultato a lungo termine.
 

Odontogain

tecniche ed attrezzature chirurgiche
L'odontogain, anch'esso in uso nel nostro studio, invece è un macchinario ad ultrasuoni che trova impiego nei trattamenti di levigatura radicolare (malattia parodontale, vedere la sessione specializzazioni) con ed al posto delle curettes in quanto si dimostra molto più conservativo delle stesse curettes dato che rimuove in modo selettivo solo tartaro e cemento necrotico senza interessare il cemento sano. 
Share by: